E-Commerce UX: E-Commerce usabile in 3 step

Dopo aver fatto un breve excursus su come rendere un sito usabile seguendo le regole auree di Jakob Nielsen, “guru americano dell’usabilità e pioniere delle tecnologie di eye tracking per test e ottimizzazione dell’usability dei siti web”, riprendiamo il discorso e continuiamo a parlare di usabilità, ma questa volta applicata agli E-Commerce.

Tempo fa avevamo già trattato “Le 8 regole per un E-Commerce di successo”. Oggi andremo più nel dettaglio nell’argomento
E-commerce focalizzandoci principalmente sull’usability.

Il problema che molti E-commerce hanno dovuto affrontare è quello di migliorare la propria la propria UX ed è ciò che hanno fatto in questi ultimi tempi anche Brand famosi. Nonostante questa attività di miglioramento sembra che vi siano degli elementi che incidano negativamente sull’usabilità e di conseguenza bloccano gli acquisti.

 

E-Commerce User Experience Report 

Se questo è il problema, e non è di poco conto, bisogna individuare quali sono gli elementi da tener presente per rendere un
E-Commerce il più usabile possibile. Ed è ciò che faremo in questo e nei prossimi brevi articoli prendendo come riferimento la terza edizione di E-Commerce User Experience report series.

 

ux-design-800x800

 

E’ una ricerca condotta nel 2014 dalla Nielsen Norman Group su utenti web rappresentativi che hanno preso in esame 206 siti di E-Commerce. Questi studi sono stati fatti in più stati all’avanguardia in queste tecniche, e precisamente negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Danimarca e in Cina (Hong Kong).

I risultati della ricerca

I risultati di questa ricerca hanno evidenziato prima di tutto quali sono i trend positivi comuni a molti E-Commerce e che, quindi, non si devono trascurare per migliorare l’usability del proprio E-commerce.
Per la precisione sono:
– mettere immagini ad alta definizione del prodotto
– lasciare più spazio alle recensioni
– rendere facile l’uso di coupon e benefit

Analizziamo questi tre punti:

 

1. Immagini del prodotto ad alta definizione

E’ fuor di dubbio che per gli E-Commerce è importante avere delle belle immagini, grandi e ad alta definizione.
Infatti, “se è vero che un’immagine dice di più di mille parole, nell’E-Commerce un’immagine vale di più di mille dollari”.
Questo perché un’immagine è un ottimo sostituto della visione reale, fisica, dell’oggetto: rivela dettagli sul materiale, sul modo e la precisione con cui è stato confezionato, sulla forma e quindi sul suo utilizzo, sui colori, ecc… tutte informazioni che l’utente difficilmente può comprendere da una descrizione testuale o da un’immagine scadente.

Secondo l’E-commerce UX Report della Nielsen Norman Group, negli E-Commerce effettivamente c’è stato un aumento di immagini ad alta risoluzione e non solo nelle schede prodotto, ma anche nella pagine destinate alle categorie merceologiche con conseguenze positive sugli acquisti.
Le immagini ad alta definizione si sono rivelate fondamentali anche nel processo di comparazione tra diversi prodotti facilitandone la scelta nel momento dell’acquisto.

 

2. Più spazio alle recensioni

 

review-e-commerce-800x800

 

Di fronte alla descrizione e all’immagine di un prodotto, per ben fatta che sia, rimane sempre all’utente un dubbio: qualità e modalità d’uso corrispondono effettivamente? Posso essere certo che soddisferà alle mie necessità? Come fare per saperlo? Ovviamente non c’è modo migliore che conoscere il parere di chi ha già fatto quell’acquisto.

Ecco allora che le recensioni scritte dagli utenti che già hanno effettuato quell’acquisto possono aiutare altri a risolvere dubbi e problemi.
Molti E-commerce lo fanno; non solo, ma alcuni hanno fatto un passo successivo e, oltre a rendere disponibile le review, danno anche dettagli (es. genere, età, ecc.) sull’utente che scritto quella determinata recensione, in modo che chi la legge valuti anche con questo metro di giudizio aggiunto.
Ciò significa che gli E-commerce riconoscono i top contributor e lasciano che siano gli altri utenti a dare un voto al valore della recensione usando vari metodi, che vanno all’estrapolazione di parole chiave alla citazione dell’intera recensione.
E’ un beneficio in più per l’utente, ma anche per il brand che ottiene un miglioramento delle vendite.

 

e-commerce ux ittweb

 

 

3. Rendere facile l’utilizzo di coupon e benefit

Spesso i meccanismi, i passaggi da seguire per ottenere sconti e coupon sono troppo macchinosi e spingono l’utente ad abbandonare il sito senza comprare con conseguente perdita di fiducia del brand. Per questo molti E-Commerce li hanno semplificati. In che modo? Le scelte, naturalmente, sono state varie.
Il modo più interessante è stato veicolarlo in automatico nella casella di posta del cliente.
Sembra una cosa da poco, ma non lo è affatto, perché quando la procedura è facile e comprensibile, le persone possono anche decidere di spendere di più per avere più benefici, come ad esempio ottenere uno sconto maggiore o la spedizione gratuita.

La prossima settimana andremo a vedere altri 3 trend, questa volta negativi, che la Nielsen Norman Group ha evidenziato nel suo report di User Experience nel settore degli E-Commerce. Resta sintonizzato! 🙂