Ecco perché la tua farmacia deve aprire un eCommerce

ecco-perche-la-tua-farmacia-deve-aprire-un-ecommerce

Il settore farmaceutico è sempre più influenzato da Internet. Non a caso, la rete rappresenta un mercato in continua evoluzione e con grande potenziale di profitti. In Italia, farmaci da banco si possono vendere anche online dal 1° luglio 2015. Vendere i farmaci online equivale ad incrementare il business sul web.

Le farmacie online stanno attirando l’attenzione delle aziende farmaceutiche che continuano a plasmare il futuro degli acquisti di farmaci, creando nuovi rapporti tra pazienti e clienti, vendita al dettaglio, farmacie all’ingrosso ed aziende farmaceutiche.

 

 Che vantaggi dà l’eCommerce farmaceutico?

La comodità sta assolutamente nell’apertura h 24 delle farmacie online.

I clienti, spesso impegnati al lavoro, non hanno il tempo per andare fisicamente in farmacia e sfruttano il negozio online. Ciò consente l’acquisto in qualunque orario e in massima privacy.

Altro vantaggio delle pharma e-commerce (come per tutti i negozi di commercio elettronico), è ovviamente l’abbattimento delle barriere geografiche. Vale a dire che un cliente italiano potrebbe acquistare negli USA o in qualsiasi altro paese, semplicemente scegliendo un prodotto del catalogo, effettuando il pagamento in tempo reale.

Dunque, l’eCommerce in ambito pharma consente alle aziende di aumentare i ricavi da vendite dirette ai clienti.

Ovviamente, aprire un negozio online comporta non solo profitti, ma anche i costi di avviamento da imputare al proprio modello di business.

Quali step deve passare un eCommerce farmaceutico?

Affidarsi a mani esperte è sicuramente il passo migliore per creare una strategia di marketing intorno all’eCommerce. Creare un catalogo dei prodotti con annesse foto e descrizioni e dato l’alto numero dei prodotti farmaceutici sarà un lavoro lungo (bisognerà aggiornare anche le disponibilità).

È bene prevedere attività di blogging, e-mail marketing, social networking e chat live. Queste attività potrebbero anche essere gestite internamente dal team della farmacia.

Aggiornare il catalogo prodotti è un lavoro costante!

Tutte le farmacie hanno dei cataloghi grandissimi fatti da migliaia di prodotti. Non a caso, la dimensione del catalogo è direttamente proporzionale alla quantità di risorse necessarie al loro aggiornamento. Più la farmacia è in grado di aggiornare velocemente i prodotti e maggiore soddisfazione creerà al cliente. Inoltre, proprio come avviene per le farmacie fisiche, è interessante prevedere sul sito una vetrina con i prodotti scontati o le promozioni in atto.

Il carrello deve garantire un user experience UX piacevole e “pratica”. Solo in questo modo si abbassano le percentuali di abbandono del carrello. Un consiglio è di prevedere dei prodotti chela farmacia consiglia, oppure i prodotti più venduti.

SEO & strategie per le farmacie online

Quando si parla di SEO, la prima cosa alla quale pensiamo è la SERP di Google. Esatto!

Se la SERP di Google è l’immagine alla quale hai pensato sei nella direzione giusta. Se hai una farmacia che fa anche del commercio elettronico è determinante farti conoscere.

Le strategie di marketing sono diverse ed è decisivo capire la tua disponibilità o meno ad affacciarti sul mercato internazionale.

Ottimizzare il posizionamento significa avere un vantaggio competitivo sui tuoi competitors. Inoltre, la capacità di essere specialisti su qualcosa porta grandi benefici.

Ad esempio se un utente cerca “farmacia” i risultati saranno tantissimi e l’utente non avvertirà la differenza tra cliccare uno piuttosto che un altro…

Se lo stesso utente fa una ricerca su “farmacia Milano prodotti ayurvedici” i risultati saranno scremati in basa alle parole chiave associate. È proprio questo che dovresti preferire. Infatti essere generalisti non ripaga e anzi, costa molto in termini di investimento sulle parole chiave.

L’integrazione tra i vari strumenti e tecniche di marketing è la chiave per il successo in ambito delle vendite online. Attraverso le newsletter ed il re-marketing potrai farti ricordare dagli utenti/clienti.

Non dimenticare il blog, è fondamentale per informare gli utenti. In ambito farmaceutico funzionano molto bene anche le tematiche legate alla stagionalità.  Scrivere articoli connessi a malanni stagionali, diete, alimentazione, allergie, ecc porta a catturare l’interesse dell’audience. Vale la stessa filosofia anche per gli argomenti trattati sui social network attraverso i post. Nella gestione dei social network ti consigliamo l’uso di una piattaforma di gestione degli account, come Hootsuite.

Inoltre, in base a quali investimenti si preferiscono, vi sono anche i canali a pagamento come affiliazioni, Google shopping, o comparatori di prezzi.

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...