I pagamenti mobile cambiano le abitudini dei consumatori

Il convegno di Washington

I pagamenti mobile offrono grandi vantaggi ai clienti quanto notevoli opportunità ai marketers. Questo è ciò che è emerso durante la Nielsen’s Consumer 360 Conference a Washington, D.C, tenutasi a Giugno dello scorso anno e moderata da Randall Beard, Presidente Nielsen of Expanded Verticals. Convegno che si è tenuto per discutere la situazione odierna sui pagamenti mobile e le opportunità che si prospettano per i marketers.

Tra i presenti vi erano tutti i principali esponenti ed esperti del settore (Louise Keely, Presidente di The Demand Institute/SVP Nielsen, Ben Jankowski, Group Head Global Media, MasterCard, and Alberto Jimenez, Retail & Mobile Payments Leader, IBM) che hanno partecipato al convegno come speakers, per condividere i loro pensieri sul futuro dei pagamenti e sullo scenario degli utenti delle wallet app.

 

I-pagamenti-cambiano-le-abitudini-dei-consumatori

 

Diffusione dei pagamenti da mobile

Poiché è evidente a tutti che la connessione da mobile ha superato quella da desktop in tutto il mondo, ecco che molti merchant stanno sviluppando, conservandone la proprietà, tante app proprie, anche se al momento queste vengono usate solo da una minoranza per accedere ai wallet e quindi pagare da mobile.


Profilo di chi li usa

Secondo una ricerca Nielsen coloro che usano questo sistema di pagamento da mobile sono persone con un profilo alto, ricche, interessate a quasi ogni prodotto bancario, amanti degli investimenti. Inoltre queste persone usano 5 volte più della media US i fondi destinati ai college.

Il 29% degli utilizzatori hanno dai 35 ai 44 anni, mentre il 20% ha dai 25 ai 34 anni.

Non solo, ma la ricerca ha sottolineato come i futuri utilizzatori, interessati ad usarlo in futuro, sono per il 39% millennials e per il 38% ispanici.

Un ultimo dato: secondo Nielsen Mobile Netview 3.0, chi utilizza i pagamenti mobile passa in media 58 ore al mese su un device mobile.

 

Come ampliare la clientela 

Jankowski, di MasterCard, sostiene che la chiave per aprire tutte le più grandi potenzialità dei pagamenti online si trova nei dati.

Più dati si hanno sull’acquisto one-to-one, più informazioni capillari si hanno su una persona, più i marketers potranno essere efficaci.

Quindi l’utilizzo dei pagamenti da mobile si diffonderà sempre più a seconda di quante informazioni in più sulle persone i marketers potranno raccogliere.

 

Il parere degli esperti sulla situazione attuale

Jimenez, esperto di pagamenti Mobile di IBM, è del parere che non sia molto conveniente pagare cash perché è più costoso e meno sicuro.

Proprio perché si sta diffondendo questa convinzione un recente sondaggio Harris Pool rivela che l’utilizzo dei mobile wallets è destinato ad aumentare.

Infatti, dal sondaggio è emerso che un americano su dieci afferma che i pagamenti mobile contactless andranno a rimpiazzare le carte di credito (il 63% degli intervistati afferma questo) e i contanti (il 57%). Alcuni si azzardano a dire che in un futuro non troppo lontano i contanti non saranno più necessari.

Tre americani su dieci sono convinti che queste transazioni sostituiranno le carte di credito e debito nei prossimi 5 anni e un quarto degli americani afferma che i contanti saranno rimpiazzati nello stesso lasso di tempo.

Infine una nota folcloristica: secondo gli esperti, in futuro non troppo lontano fare compere diventerà un vero e proprio intrattenimento.

 

Fonti ricerca:

I dati vengono da Nielsen’s Mobile Netview 3.0, Nielsen’s Financial Track Survey, e in online English-language Harris Poll su 2.221 adulti U.S. dall’ 11 al 17 Febbraio 2015.

Gli utenti dei Mobile Wallet sono stati identificati usando Mobile NetView 3.0, Nielsen’s on-device software, che è stato inserito, con la concessione, sugli smartphone dei partecipanti (circa 5.000 di età 18+ su Android e iOS).

I partecipanti sono stati reclutati online in inglese includendo gli ispanici, gli afro-americani e gli asiatico-americani per rappresentare appropriatamente i consumatori.

Gli utenti dei mobile Wallet (app per pagamenti mobile) erano connessi a Nielsen Financial Track survey, che usa il sistema di segmentazione PRIZM per consentire la profilazione delle abitudini finanziarie.

Nielsen Financial Track è un sondaggio trimestrale rivolto a 12.500 persone, condotto in lingua inglese e spagnola ed include un campione di oltre 500 ispanici.