Il mobile e i social network cambiano il marketing e il commercio

Qual è lo stato di diffusione di Internet nel mondo?

 

rketing e il commercio ittweb

 

Secondo una serie di statistiche elaborate da “We Are Social” raggiungendo ben 240 paesi, e tra questi i più importanti a livello mondiale per l’economia, su una popolazione mondiale di più di 7 miliardi di persone il numero di utenti internet attivi ha superato i 3 miliardi, con una penetrazione che ha raggiunto il 42% dell’intera popolazione mondiale.

 

orverview digital globale 2015 ittweb

 

Tra questi gli account attivi sui social media invece sono più di 2 miliardi (penetrazione 29%).
I dati evidenziano che rispetto a Gennaio 2014 la penetrazione è cresciuta del 12%.

 

statistiche utilizzo social media 2015 ittweb

 

L’emergente attualità del mobile

In tutto il mondo sempre più persone si connettono ad Internet da tablet e smartphone, mentre nello stesso tempo è diminuito il numero di connessione da computer. Come vediamo dall’infografica sottostante i dati della crescita dei dati a livello globale è impressionante.

 

statistiche crescita globale dati mobile 2015 ittweb

 

E in Italia?

Se prendiamo in considerazione l’Italia vediamo che su una popolazione di quasi 61 milioni ben il 60% ha accesso ad Internet, contro il 42% a livello mondiale. Spendiamo, però, ancora troppo tempo da computer fisso, 4,5 ore al giorno, mentre tramite smartphone solo 2.2 ore. Un po’ meno rispetto alla media globale che è di 2,7 ore

In generale possiamo dire che in Italia, da Gennaio 2014 c’è stato un incremento del 5% di utenti mobile e del 23% di utenti che usano attivamente social media dai propri smartphone, ovvero 313 milioni di persone in più.

 

statistiche digital in italia 2015 ittweb

 

Quest’ultimo dato è certamente significativo.

Questo vuol dire che il mobile marketing sarà il business del futuro. Un futuro che, ormai, è già diventato presente in Italia e nelle altre regioni del mondo.

 

Ma cosa fanno le persone connesse ad Internet con lo smartphone?

In Italia, rispetto al totale della popolazione, il servizio più usato al mese è WhatsApp mentre al secondo posto c’è Facebook. In generale gli italiani usano quindi i propri dispositivi mobile per connettersi a piattaforme di conversazioni online e per svolgere anche alcune attività che un tempo venivano fruite via desktop, come: fruizione di contenuti video e acquisiti.

Su quest’ultimo punto c’è, però, da fare una precisazione: come vediamo dall’infografica realizzata da We Are Social, le percentuali di chi cerca informazioni da computer su prodotti da acquistare e di chi finalizza l’acquisto sono uguali (il 39%), mentre chi cerca informazioni da smartphone non sempre conclude l’acquisto sullo stesso dispositivo.

 

statistiche-ecommerce-per-dispositivo-2015-ittweb

 

Pertanto chi vuole continuare a fare business in modo efficace deve tener conto che il mobile ha cambiato il comportamento delle persone non solo come cittadini ma anche come consumatori.

Potenzialità del mobile

Il mobile ha molte potenzialità e permetterà al marketing e al commercio di trasformarsi e utilizzare nuove forme per interagire con i consumatori.

Una di queste forme sono i social geolocalizzanti che segnalano alle persone le offerte del negozio più vicino a loro.
Questo è possibile con Forsquare, ma questa modalità ha spinto già alcune aziende a creare delle applicazioni proprie per diffondere questo tipo di “servizio”.

 

Aspettative del consumatore

Il consumatore non si aspetta di ricevere ogni secondo un invito all’acquisto. Si aspetta di essere intrattenuto, informato dal brand. I consumatori, interagendo con il brand, si aspettano che si capiscano i loro bisogni e che si venga loro incontro con servizi personalizzati.

La sfida per le aziende del XXI secolo è quindi quello di saper ascoltare, informare e interagire con i consumatori, nel posto giusto e nel momento giusto.

 

Ti è interessato l’articolo? Iscriviti alla nostra newsletter e non ti perderai mai un post del blog di ITTWEB 🙂