Perché Aprire Un eCommerce B2B?

 ecommerce-b2b

Negozio aperto 24 ore e clienti da tutto il mondo… Affari, business e clienti internazionali: è l’eCommerce!

Dunque, quando l’acquisto, la vendita e lo scambio di beni/servizi avviene su Internet. Oggi chiunque riesce a fare acquisti online. Nella rete, grazie al cosiddetto “click&jump” ci sono stati molti cambiamenti nel comportamento degli utenti. Infatti, un cliente può navigare da una “vetrina” saltando facilmente ad un’altra, per una comparazione efficace.  È un concetto che nello shopping tradizionale significa andare fisicamente negozio per negozio, ( è un hobby per molte persone).

Spesso quando si parla di eCommerce si pensa subito al B2C  (Business to Consumer), ovvero le attività rivolte al consumatore finale, oppure si pensa ai marketplace  come Amazon o eBay.

In realtà, l’eCommerce può essere suddiviso in quattro categorie principali:

  • Business-to-Business (B2B)
  • Business-to-clienti (B2C)
  • Cliente-to-Business (C2B)
  • Customer-to-Customer (C2C)

Ciascuna categoria di eCommerce ha delle caratteristiche ben precise sia in termini di clienti che di venditori.

Quando L’eCommerce B2B Fa Per Te?

L’eCommerce B2B ha delle complicanze, soprattutto perché non è l’estensione del catalogo cartaceo del tuo negozio. È bene che siano chiari:

  • Quali beni vendere
  • Metodi di pagamento e consegna

Mentre nel B2C gli utenti sono i consumatori finali e  comprano direttamente dal negozio, nel B2B il commercio  avviene tra realtà di business come ad esempio aziende, professionisti, enti, perciò non interessa il consumatore finale di beni. Nella vendita al dettaglio si creano delle fasi che vanno dal preventivo all’approvazione di questo.

Implementare l’eCommerce determina molti cambiamenti a livello aziendale. Investire in strumenti multi-canali, di cui fa parte anche l’eCommerce, incrementa la redditività.

Spesso, chi sceglie di percorrere la strada del B2B ha già esperienza in termini di portafoglio clienti e contatti da fiere ed eventi di settore.

I tempi legati allo sviluppo del progetto di eCommerce sono variabili, ma come il ciclo di lancio di un buon progetto impiega tra 4 e 6 mesi. Ovviamente ciò significa che sono necessari investimenti per circa 3 anni con attività di marketing a supporto dell’eCommerce.

Fasi Strategiche In Fase Di Lancio Dell’eCommerce B2B

Ecco le fasi strategiche nel lancio dell’eCommerce B2B

  • Studio di fattibilità ed analisi strategica
  • Realizzazione del piano strategico
  • Definizione delle attività
  • Scelta delle KPI
  • Progetto esecutivo
  • Implementazione tecnologica

Il vantaggio del B2B è anche legato alla natura degli interlocutori:  sono professionisti che, spesso, conoscono bene il settore e sanno quello che vogliono.

Dunque, è importante fare il giusto mix tra attività B2C e B2B. infatti pur trattandosi di utenti consapevoli, bisogna migliorare la loro UX anche attraverso l’ottimizzazione SEO,  i contenuti online,  la semplificazione del processo d’acquisto. Un punto davvero importante è il catalogo  che deve essere sempre aggiornato con l’indicazione della giusta quantità disponibile.

Non bisogna dimenticare che nel business B2B il volume d’affari è superiore rispetto al B2C. Non è raro per gli acquirenti B2B, l’acquisto di centinaia o addirittura migliaia di oggetti in un’unica transazione. Ovviamente il valore medio degli ordini di una transazione B2B aumentano vertiginosamente rispetto al B2C.

Infatti i profitti sono mediamente più alti  perché gli importi delle vendite online B2B sono chiaramente maggiori rispetto al B2C.

Ecco Come Crescono I Volumi Degli eCommerce B2B

La spesa per piattaforme, tecnologie, sistemi e servizi connessi all’eCommerce B2B, cresce ad un ritmo doppio rispetto al B2C.

Secondo Forrester Research, entro il 2019 il mercato e-commerce B2B varrà $ 1.1T rispetto al mercato B2C che varrà $ 480B.

Anche canali di distribuzione stanno subendo un’evoluzione rapidissima, con una revisione nei i modelli di business dei grossisti.

Questi fattori che guidano il B2B, stimolano la crescita a doppia cifra delle piattaforme di eCommerce.

Le piattaforme native Cloud si dimostrano più adattabili e veloce ( sono più veloci, scalabili e semplici) nel supporto dei nuovi modelli di business.

È evidente che il commercio elettronico sta subendo una svolta non indifferente.

I rapidi cambiamenti nell’esperienza degli utenti, il cambiamento nella distribuzione, i flussi di lavoro con piattaforme Cloud fanno da apri-fila alla rivoluzione.

Se hai un’idea di eCommerce B2B e vuoi realizzarla, sfrutta la tua rosa di contatti e non resterai deluso. I risultati, come per qualsiasi investimento, arriveranno col tempo.