Se il Social Shopping fosse il futuro dell’eCommerce?

social shopping

Gli amanti dello shopping online e dei social network, saranno eccitati al pensiero di acquistare e condividere la propria user experience con tantissimi utenti attraverso i social media.

Di cosa stiamo parlando?

Si chiama  social shopping, un connubio tra la propria rete commerciale e-commerce e la rete degli utenti.

Dal lato utente, il social shopping, si riferisce a tutti quelli acquistano servendosi dei social media e della rete di amici

Rappresenta il giusto compromesso tra il venditore interessato a distribuire i prodotti, portali social che danno ampia visibilità pubblicizzando il prodotto o servizio, dal quale ricavano una provvigione sulla vendita.

Sui social, si punta fondamentalmente alla forte pubblicità dei prezzi a ribasso e delle offerte. Di solito i ribassi vanno dal 20 al 70%.

Il meccanismo è interessante in quanto il venditore non trae vantaggio dalla singola vendita, ma beneficia della pubblicità lowcost sulla grande vetrina del social media, innescando il fenomeno del cosiddetto passaparola in rete. Ciò significa che il prodotto venduto sarà recensito attivando l’interesse da parte di altri utenti.

Social Shopping: quanti vantaggi?

  • Coinvolgimento attraverso i social si può partecipare prendere parte a commenti, discussioni e domande attinenti ai prodotti.
  • Viralità come promuovere il tuo prodotto? Con azioni virali.  Il potere di influenzare gli utenti servendosi di Influencer potrebbe essere una giusta strategia
  • Misurazione in real time, attraverso gli strumenti di analisi

Quanto tempo si trascorre sui social?

Il tempo che trascorriamo sui social è davvero tanto, si calcola un range compreso tra 1 e 3 ore ( ovviamente dipende da soggetto a soggetto).

Grazie allo smartphone è davvero semplice collegarsi e stare connessi ai nostri social preferiti.

È facile ritrovarsi nel traffico, in fila al supermercato, in pausa dal lavoro, prima di andare a letto, e in tanti altri momenti a sbirciare su cosa succede nella nostra bacheca.

Ecco che, partendo da questa premessa, il social shopping sfrutta quel tempo che trascorriamo sui social media per “infilarsi” e creare la giusta curiosità nei confronti degli utenti.

L’obiettivo è che questa curiosità si converta in vendita! Magari non sarà un meccanismo immediato e ci vorrà del tempo affinché gli utenti si avvicinino al prodotto.

Come funziona il Social Shopping su Facebook?

Ecco a quali scopi molte aziende utilizzano Facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per chi ha un eCommerce, il social shopping è sicuramente un canale da sfruttare.

In Italia non siamo ancora al passo, ma negli Stati Uniti è una tecnica che spopola.

È facile da realizzare e porta i suoi benefici.

Basta riportare il catalogo del tuo eCommerce su Facebook e dare agli utenti l’opportunità di acquistare.

Il vantaggio?

I negozi online possono conoscere i gusti, gli orientamenti, le preferenze, guidando in modo friendly i potenziali clienti. Ed il risultato è presto detto:  aumentare la domanda ed i profitti.

Come si comportano i Social Media nel Social Shopping?

Facebook, Instagram e Pinterest sono i social più utilizzati nel social shopping.

Grazie a questi, si possono creare promozioni personalizzate e sconti customizzati, creando engagement sul prodotto.

Su Instagram

Manca poco affinché diventi realtà la  feature per chi ama lo shopping. Attraverso questa gli utenti potranno navigare e comprare.

Ecco come funzionerà: i negozianti potranno taggare fino a cinque prodotti che diventeranno “shoppable“.

Gli utenti vedranno quegli oggetti in vendita corredati da una descrizione ed dal prezzo.

Infine l’immancabile call to action “Shop Now“.

In definitiva i social hanno la capacità di influenzare notevolmente le scelte dei consumatori col conseguente effetto positivo di premiare il rivenditore. Come? Se i contenuti vengono condivisi da molti, Google li considera buoni e li premia in ottica SEO.

Il negozio sul social crea una user experience unica, dove si condividono esperienze su promozioni, prezzi speciali e prodotti.  Dalla singola user experience se ne creano altre di tutti gli altri utenti interessati.

Dunque, il negozio online ha il grande vantaggio di “importare” le informazioni sull’utente.

Ecommerce + Social Networking = Social Shopping!

Dopo aver letto quest’articolo pensi di stare al passo con I tempi?

 

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...